domenica, Settembre 20, 2020

S. Stefano Camastra, arriva l’auto verde e solidale per il trasporto disabili

E’ stata consegnata questa mattina, con una cerimonia ufficiale la nuova Toyota Yaris Hybrid attrezzata per il trasporto di soggetti con limitata capacità motoria, come disabili ed anziani nel comune di S. Stefano di Camastra. Un’iniziativa che nasce da un patto di solidarietà a cui hanno aderito ben 13 aziende stefanesi, che hanno sponsorizzato il progetto avviato dal Comune della Città delle Ceramiche.

L’ente si farà carico di tutte le spese di gestione e manutenzione della vettura e metterà a disposizione il conducente per i trasporti di vario tipo: casa/lavoro, attività di tempo libero e socializzazione, terapie, cure mediche, diritti e doveri civici e tanti altri. Un’idea che trova presupposto nell’ambito dell’integrazione collaborativa tra pubblico e privato, prevista dalla legge quadro 328/2000 per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali e che ha l’obiettivo è promuovere forme di autonomia e integrazione sociale, attraverso l’implementazione dei servizi di trasporto sociale e di accompagnamento.

Il finanziamento del veicolo, il suo mantenimento e la realizzazione del servizio è possibile grazie alla locazione da parte delle imprese del territorio di spazi pubblicitari sulla superficie esterna dell’autoveicolo, che diventa così un contributo concreto al benessere della collettività. Il progetto “Mobilità Garantita” è stato realizzato grazie alla collaborazione con la PMG Italia SpA di Bolzano, azienda leader nazionale nel settore della mobilità sostenibile e nella ricerca di soluzioni adeguate alle esigenze di trasporto delle fasce deboli della comunità.

L’iniziativa, inoltre, con la scelta di una vettura Hybrid, sposa appieno la “filosofia green” cui l’amministrazione guidata da Francesco Re si sta ispirando sia nella gestione amministrativa ordinaria, sia nella attuazione di tanti progetti, conclusi e in fase di realizzazione sul territorio.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp