blank

S. Agata Militello, nuova corrente nel PD. Nasce “Officina Democratica”

Nuova corrente all’interno del circolo santagatese del Partito Democratico. Nasce, infatti, “Officina Democratica” che si definisce “area politico-culturale del PD Sant’Agata”. Coloro che hanno creato il progetto politico lo hanno annunciato oggi con una nota inviata alla stampa. Dal tenore delle conclusioni della nota stessa si evince che il gruppo ha deciso di darsi una precisa identità, con nome, simbolo e manifesto, pur mantenendosi all’interno del partito a seguito delle recenti vicende legate all’ultimo congresso cittadino del PD.

Nei giorni precedenti al consesso, infatti, alcuni gruppi avevano chiesto un rinvio per redigere una lista unica che fosse rappresentativa di tutti, trovando una linea che consentisse un percorso unitario della locale sezione del partito. Richiesta andata a vuoto, con l’assemblea che si è riunita ugualmente, con una sola lista presentata, concludendosi con l’elezione come segretario del circolo di Vincenzo Canonico.

Il comunicato non riporta i nomi degli associati, ma secondo una sommaria ricostruzione, è possibile identificare tra i membri alcuni storici tesserati del partito e figure da sempre impegnate in ambito politico, culturale, sociale e sindacale nel territorio, come Biagio Oriti, da sempre impegnato nel partito e sindacalista della CGIL, come Salvatore Mezzopane che fino a qualche mese fa ha ricoperto l’incarico di vice coordinatore cittadino, Nunzio Musca, già dirigente provinciale UIL, Carmela Teresa Amata, già dirigente del PC-PDS-DS e Nicola Marchese, già consigliere comunale e capogruppo del PD nella scorsa consiliatura. Pare che già altre figure di spicco si stiano accostando al neo-movimento, che potrebbe presto allargare il suo raggio di azione e determinare nuovi assetti ed equilibri nel panorama politico santagatese.

“Coinvolgere in un nuovo progetto politico, sociale e culturale è l’obiettivo di tanti componenti del Circolo santagatese del Partito Democratico, che hanno condiviso l’esigenza di far nascere “Officina Democratica” ed avviare un nuovo percorso di rinnovamento, aperto ed inclusivo, del centrosinistra locale. – Scrive il movimento – “Officina Democratica” persegue scopi di utilità e di promozione sociale attraverso l’impegno civile e politico, la partecipazione democratica, la solidarietà, in modo da contribuire al progresso culturale ed allo sviluppo socio economico della Città di Sant’Agata di Militello e intende farlo mettendo a disposizione della comunità santagatese le diverse storie, esperienze e sensibilità politico culturali maturate in tanti anni di militanza e di impegno civico, politico e sindacale.”

“E’ fondamentale animare un nuovo dibattito – continua il comunicato – che spesso in passato non è riuscito a produrre risultati concreti, rafforzando principalmente il contatto quotidiano con la gente e raccogliendone istanze e contribuiti di idee. La celebrazione dell’ultimo Congresso cittadino del Partito Democratico ha segnato purtroppo una battuta d’arresto nel percorso di condivisione e di arricchimento che si auspicava. Tale circostanza, tuttavia, non scoraggia le donne e gli uomini di “Officina Democratica”, convinti della necessità di andare avanti con serenità, passione e determinazione, favorendo e sostenendo la crescita della comunità santagatese”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank