blank

Parco dei Nebrodi, il consiglio approva bilancio e programma triennale di intervento

Il Consiglio del Parco dei Nebrodi ha approvato il bilancio di previsione per il triennio 2020/2022 ed il correlato programma di intervento. Si tratta del primo Consiglio sotto la guida del Presidente Domenico  Barbuzza che, in assise ha ringraziato i presenti e tracciato le linee del proprio programma che intende contare sulla più ampia condivisione da parte dei 24 Comuni ricadenti nell’area protetta.

All’ordine del giorno anche le ratifiche di alcune delibere adottate dal Comitato Esecutivo e relative alla razionalizzazione delle partecipate pubbliche in esecuzione del decreto 175/2016 e il Regolamento per la disciplina della concessione degli indennizzi per danni provocati all’interno del Parco dalla fauna selvatica.

Il Consiglio ha costituito un iniziale momento di confronto esteso a tutti i Sindaci dell’area, che nel rinnovare gli auguri di buon lavoro al Presidente Barbuzza, hanno comunque segnalato la necessità di agire su determinate tematiche. Prima fra tutte le azioni contro la presenza invasiva di suini privi di identificazione, su proposta del Vice Sindaco di Acquedolci Salvatore Oriti e dei ghiri per salvare i noccioleti, su proposta del Sindaco di Ucria Vincenzo Crisà, a tutela della popolazione, ma anche dei produttori. Evidenziata anche la necessità di progettazioni comuni e non “di campanile” nell’ottica della più estesa valorizzazione del territorio del Parco.

Il Presidente Domenico Barbuzza esprime soddisfazione per l’ampia partecipazione ai lavori: “Questa sarà la Sede istituzionale ad un grande lavoro di squadra. Si avvia una stagione all’insegna della valorizzazione del patrimonio naturalistico della Sicilia, in un’ottica di massima condivisione –  commenta Barbuzza– come testimonia anche la presenza odierna del collega Angelo Merlino, neo Presidente del Parco delle Madonie, cui  auguro buon lavoro”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank