blank

Licatini (M5S): “Segnale positivo riapertura sale giochi. Troppi lavoratori del settore erano penalizzati”

“Il nuovo Dpcm, illustrato ieri sera dal Premier Conte, ha sancito la riapertura, nel rispetto delle precauzioni anticontagio, di sale giochi, sale scommesse e bingo. Un segnale positivo per la categoria, messa in ginocchio dall’emergenza coronavirus e di cui, in queste settimane, mi ero fatta promotrice viste le enormi difficoltà a cui stavano andando incontro migliaia di lavoratori e, quindi, di famiglie assorbiti nel settore del gioco legale, che non potevano più restare a casa.”, dichiara la deputata nazionale Caterina Licatini (M5S).

“Tuttavia – specifica la deputata di Bagheria – rimane prioritaria la regolamentazione del gioco d’azzardo spesso preda di una liberalizzazione selvaggia, combattere ogni contaminazione di interessi criminali, prevenire l’azzardo minorile. La battaglia alla ludopatia è un obbligo morale, e va fatta senza se e senza ma”.

Conclude l’on. Licatini: “Oggi è un diritto di tutti tornare a lavorare, come è un dovere preciso dello Stato, del Governo e del Parlamento, capire come monitorare ed intervenire per ridurre al minimo i danni sociali delle patologie legate al gioco d’azzardo.  Il proibizionismo, di contro, non è mai la soluzione giusta, perché punisce tutti indistintamente; l’educazione al rispetto di sé stessi e degli altri, invece lo è sempre”. 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank
blank