Confermato il 17° Rally del Tirreno. Si correrà l’8 e 9 agosto

1050
Il 17° Rally del Tirreno si svolgerà l’8 e 9 agosto prossimi. La gara messinese organizzata da Top Competition sarà la prima della tre gare siciliane valide per il Campionato Rally di Zona 2020 ed avrà coefficiente 1,5, nell’ambito del nuovo calendario appena rimodulato dalla Federazione e annunciato dal Presidente della Commissione Rally Daniele Settimo.
Il 4° Tirreno Historic Rally sarà valido per il Trofeo Rally di Zona, serie nazionale di cui sono protagoniste le autostoriche. Confermate tutte le caratteristiche più apprezzate della competizione che sin dalla prima edizione nel 2004, ha sempre trovato pieno sincronismo con l’intero territorio coinvolto, di cui continua ad essere riconosciuto come efficace strumento di promozione.
Nei prossimi giorni sarà confermata tutta la logistica, opportunamente pianificata con gli Enti preposti, nel pieno rispetto delle direttive del governo e di quelle Federali, per quanto riguarda il motorsport ed i rally in particolare. Naturalmente la competizione sarà oggetto di qualche modifica, per garantire appieno innanzi tutto la sicurezza.

Molto entusiasmo è già emerso nel primo incontro virtuale che lo staff organizzatore ha avuto con l’Automobile Club Messina, gli ufficiali di gara, i volontari ed il Direttore di Gara Michele Vecchio. Tutti hanno espresso massimo favore verso lo svolgimento del rally. Grande fervore anche tra i piloti, che immediatamente dopo la fine della fase 1 dell’emergenza sanitaria, in congruo numero avevano contattato Top Competition per avere informazioni e annunciare la propria presenza.

 

“Lo svolgimento del Rally del Tirreno è un importante segnale di completa ripresa – afferma Maria Grazia Bisazza, Presidente Top Competition – non abbiamo mai smesso di lavorare all’organizzazione della gara anche perché siamo circondati da grande entusiasmo e passione da tutte le componenti della squadra, sportive e non per i nostri partner mostrano continuamente spirito di collaborazione e di comprensione delle mutate esigenze che avrà questa edizione. Le figure tecniche sono molto ben preparate  per garantire piena sicurezza e il rispetto delle regole, quindi, impegno massimo per ripagare la passione siciliana. Siamo giunti a questa fase di organizzazione, grazie all”instancabile e meticoloso lavoro che ACI, ACI Sport e la Commissione Rally, stanno svolgendo con dedizione e grande competenza nell’esclusivo interesse verso lo sport di cui son costantemente informati tutti gli Enti preposti”.
Nel 2019 vittoria per Totò Riolo e Gianfranco Rappa su Skoda Fabia R5 che hanno duellato con i giovani Alessio Profeta e Sergio Raccuia anche loro su Skoda Fabia R5. Terzi con  primato tra le due ruote motrici i giovani Michele Beccaria su Renault Clio Super navigato da David Arlotta. Tra le Autostoriche dominio di Domenico Guagliardo e Francesco Granata su Porsche 911.