venerdì, Febbraio 23, 2024
  • blank

Floresta: la festa della ripartenza per tutti i bambini nell’anniversario della strage di Capaci

IMG-20200526-WA0023

Una giornata di festa per tutti i bambini di Floresta.  Ed è stata scelta quella del 23 maggio, giorno dell’anniversario della strage di Capaci, “una data, secondo il sindaco di Floresta Antonino Cappadona, che ci conduce a ripercorrere le ‘gesta’ di un grande servitore dello Stato, capace di anteporre il dovere alla propria sicurezza, bypassando la paura, riuscendo a rimanere vivo non soltanto nella memoria, ma anche negli intenti di chiunque sceglie, oggi, di servire lo Stato”. 

Proprio per sottolineare il senso di unione e di appartenenza all’Italia, oltre che alla propria comunità, sono state date ai bambini magliette con i colori della bandiera italiana, rosso, bianco e verde e un messaggio significativo: “Noi siamo il presente”, per gli adulti che hanno organizzato la giornata, e “Noi siamo il futuro”, per i più piccoli.

L’iniziativa è stata fortemente voluta e promossa dall’assessore all’istruzione pubblica Rosalba Mollica. “E’ stata una festosa celebrazione di ‘riapertura’, ha spiegato l’assessore di riappropriazione degli spazi, di rigenerante contatto con la natura.”

blankLa giornata è iniziata con la visita alla chiesa di Sant’Anna, dove i bambini hanno portato e deposto delle rose bianche ai piedi della santa Patrona di Floresta. Successivamente tutti i bimbi, insieme alle loro mamme e aiutati dai dipendenti del comune hanno piantato in diversi spazi del paese un albero ciascuno, sul quale hanno appeso una targhetta con il proprio nome, e hanno abbellito il proprio centro cittadino, adornando le aiuole con piante e fiori, segno di gioia, speranza e rinascita.

I bambini sono stati accompagnati, durante tutta la manifestazione, anche dal sindaco, dagli assessori, dai consiglieri e dal parroco padre Francesco Camuti, che ha donato a tutte le famiglie di Floresta un crocifisso, in comunione con le intenzioni di papa Francesco, che ha pregato davanti al Crocifisso miracoloso per la fine della pandemia e la benedizione del mondo. L’iniziativa si è conclusa al campo sportivo, dove sono stati organizzati momenti ludici e si è svolto il pranzo. E’ stata una giornata di condivisione, un traguardo possibile grazie alla sinergia tra l’amministrazione comunale, il consiglio comunale e la parrocchia di Sant’Anna.

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp