Stipendi non pagati ai dipendenti comunali di Capo d’Orlando, la UIL esprime perplessità sulla gestione

municipio capo d'orlando bandiera mezz'asta

La UILFPL ha inviato una lettera al Sindaco di Capo d’Orlando e al Prefetto di Messina Maria Carmela Librizzi, esprimendo fortissime perplessità sulla gestione del pagamento degli stipendi dei dipendenti comunali. Ad oggi il personale non ha ancora percepito gli stipendi di marzo e aprile. Ecco il comunicato della UIL Zonale.

“La scrivente Organizzazione Sindacale esprime fortissime perplessità sulla gestione del comune di Capo D’Orlando che non riesce a garantire il pagamento degli stipendi ai propri dipendenti, infatti,  ad non sono stati pagati gli stipendi dei mese di marzo ed aprile.

È del tutto evidente che tale situazione, a maggior ragione in una fase così delicata legata all’emergenza Covid-19, oltre a creare grave disagio tra i dipendenti dell’Ente,  che non possono far fronte né alle proprie esigenze personali né agli impegni assunti a titolo di affitto, mutuo, pagamento delle utenze, pagamento di imposte e tasse, viola il principio costituzionalmente tutelato, alla remunerazione  della prestazione effettuata.

Altre sì, la mancata retribuzione determina demotivazione che è foriera di un potenziale mal funzionamento della cosa pubblica e eventuale contenzioso con aggravio per le casse dell’Ente

Pertanto, la scrivente O.S. chiede agli organi in indirizzo, che doverosamente sia fatta chiarezza sulle responsabilità che hanno portato il comune a una situazione finanziaria così disastrosa, e che si pongano in essere tutte le azioni amministrative finalizzate al pagamento prioritario degli stipendi ai dipendenti dell’Ente, che stanno pagando ingiustificatamente un prezzo altissimo per l’inefficienza gestionale.”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp