sabato, Agosto 15, 2020
Guardia Costiera

Peschereccio scomparso nel trapanese, ripescato il cadavere del 33enne Giuseppe Lo Iacono

Gli uomini della Guardia costiera hanno trovato un cadavere nei pressi dell’isola di Ustica. sI si tratta di Giuseppe Lo Iacono, 33 anni, uno dei membri dell’equipaggio del peschereccio “Nuova Iside” di cui si erano perse le tracce.

«Ho appreso del ritrovamento del cadavere di GiuseppeLo Iacono, uno dei tre marittimi del peschereccio “Nuova Iside” di Terrasini, che risulta disperso da ieri pomeriggio. E’ una notizia che mi addolora e ai familiari del giovane sento di esprimere il cordoglio personale e di tutto il governo. Con l’assessore alla Pesca Edy Bandiera stiamo seguendo costantemente, fin dall’inizio, tutte le fasi delle ricerche e restiamo ancora aggrappati alla speranza di ritrovare in vita gli altri due componenti dell’equipaggio».
Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Da ieri la Guardia costiera ha avviato la ricerca del peschereccio – partito da Terrasini con a bordo 3 persone, Matteo Lo Iacono, il figlio Vito, di 26 anni e il cugino Giuseppe (che purtroppo non ce l’ha fatta) – con due motovedette e un elicottero che battono lo specchio di mare tra Terrasini, San Vito Lo Capo e proprio l’Isola di Ustica.

Una motovedetta della Guardia costiera ha trasportato il cadavere fino a Terrasini. Le ricerche intanto proseguono con l’impiego di due elicotteri, un aereo e due motovedette della Guardia Costiera, cui si aggiunge la nave di ricerca oceanografica Urbano Monti, dotata di tecnologia avanzata anche per la ricerca di profondità. Il peschereccio ‘Nuova Iside’ è salpato da Terrasini, nella provincia di Palermo, e dopo qualche ora è partito il may-day via radio. Da ieri soffia un forte vento di scirocco nella zona. La Capitaneria di porto continua a tenere in zona due motovedette della Guardia costiera e un elicottero.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp