domenica, Settembre 27, 2020

Gliaca di Piraino: 77enne prende a sprangate moglie e figlio. Fermato dai carabinieri

Sarebbe scaturita da una discussione per futili motivi l’aggressione, nella mattinata del primo maggio, di un 77enne, G.A. le sue iniziali, nei confronti della moglie, di 72 anni, e del figlio 35enne, anche con l’ausilio di un’asta di ferro.

È successo intorno a mezzogiorno, durante il pranzo, in una abitazione sulla Via del Sole della frazione Gliaca di Piraino. L’uomo si è scagliato inizialmente contro il figlio, che poi riusciva a fuggire dall’abitazione, e poi contro la moglie, che riusciva a rifugiarsi sul balcone di casa per chiedere aiuto.
I vicini, allarmati dalle urla della donna, affacciandosi al balone hanno accolto la richiesta della donna e hanno immediatamente avvisato i Carabinieri della locale stazione, che sono intervenuti fermando l’uomo.

I Carabinieri della stazione di Piraino, guidati dal Comandante Angelo Mazzagatti, hanno condotto l’uomo ininizialmente in caserma e, su disposizione della Procura della Repubblica di Patti, hanno sottoposto l’uomo al regime di arresti domiciliari in attesa di comparire davanti al giudice per l’udienza di convalida dell’arresto.

Per la gravità delle ferite riportate la donna è stata trasportata all’Ospedale di Sant’Agata Militello da un’ambulanza del 118. Per il figlio non si è reso necessario il ricovero ospedaliero.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp