lunedì, Ottobre 26, 2020
danni mareggiate

Capo d’Orlando, riprendono gli interventi a tutela del litorale

Si svolgerà nella prima settimana di maggio la gara indetta dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico per realizzare i lavori di ripascimento morbido del litorale di Capo d’Orlando e di manutenzione dei pennelli frangiflutti, sulla scorta del progetto redatto dallo studio messinese di ingegneria “Dinamica srl”.

Si tratta di un primo intervento di salvaguardia del litorale, in attesa dei lavori strutturali del Contratto di Costa, con la sabbia prelevata dall’area adiacente il porto turistico di Bagnoli che verrà depositata in diversi punti di intervento sia nella zona antistante il lungomare Andrea Doria, sia lungo la zona costiera di levante che costeggia la SP147 che conduce a San Gregorio.

“Secondo le previsioni, l’intervento dovrebbe partire nella seconda metà di giugno ma se dovesse andare troppo a ridosso della stagione balneare chiederemo di posticipare i lavori – afferma il Sindaco Franco Ingrillì. E’ un segnale di attenzione nei confronti del nostro territorio da parte del Governatore Musumeci e del Direttore dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico Maurizio Croce con cui abbiamo concordato questa tipologia di ripascimento che si sposa con la filosofia progettuale del Contratto di Costa”.

Intanto, sono ripresi i lavori di ripristino del muro nei pressi della piazzetta Melitta Damiano di San Gregorio a cui seguirà analogo intervento sul lungomare Doria nella zona sottostante il faro danneggiato dalla mareggiata del febbraio 2019.

Era stata la D.L.M. di Barcellona Pozzo di Gotto ad aggiudicarsi la gara bandita dalla struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico. I lavori, avviati lo scorso febbraio, erano stati sospesi per l’emergenza coronavirus.

“Riprendere l’attività dei cantieri è un segnale importante di rinascita – commenta il Sindaco Ingrillì – ed è significativo iniziare proprio da interventi legati al nostro litorale, risorsa indispensabile per l’economia turistica. Capo d’Orlando riparte da qui, con fiducia e speranza”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp