martedì, Giugno 18, 2024

Coronavirus – S. Stefano Camastra: mascherina e guanti obbligatori nei locali aperti al pubblico

Francesco Re
Francesco Re, sindaco di Santo Stefano

Sono scese a 10 le persone in quarantena a S. Stefano di Camastra e stanno tutte bene. A comunicarlo è il primo cittadino Francesco Re, con una nota pubblicata nella tarda serata di ieri sulla sua pagina personale di facebook.

“Abbiamo completato l’acquisizione degli esiti degli esami tampone eseguiti e sono tutti negativi” scrive il sindaco “Calano anche i casi positivi che da due passano ad uno, soggetto ad ulteriore verifica di negatività. Il rimanente caso positivo che sta comunque bene, prosegue il suo decorso clinico lontano da Santo Stefano ormai da qualche mese. E queste sono sicuramente buone notizie che ci ripagano di tante tensioni e tanto tanto lavoro.”

Francesco Re continua poi annunciando nuove misure comportamentali che saranno introdotte nel territorio della città delle ceramiche. Anzitutto imposto l’obbligo di coprire bocca e naso con idonea mascherina per chiunque, occasionale cliente o dipendente, faccia ingresso in qualsiasi esercizio commerciale/artigianale dove si esercita attività di lavoro e/o di vendita al pubblico; a seguire introduzione di apparecchio di rilevazione automatica della temperatura corporea all’ingresso di in ogni esercizio commerciale con spazio calpestabile, adibito ad attività di vendita, superiore a mq 40. In tutte le attività di lavoro ed in tutti gli esercizi dove si esercita attività di vendita al pubblico, dovranno essere messi a disposizione, per la clientela e per gli addetti, dispenser con prodotti igienizzanti, collocati all’ingresso ed in prossimità delle casse di ogni esercizio commerciale. Inoltre in tutti gli esercizi commerciali /artigianali dove si esercita anche attività di vendita al pubblico dovranno essere messi a disposizione di clienti e dipendenti di dispenser di guanti monouso, collocati all’ingresso dell’esercizio stesso. I clienti sono obbligati ad indossarli sempre e comunque per tutto il periodo di permanenza all’interno dell’esercizio commerciale. “Queste alcune delle misure contenute nella bozza di provvedimento rimesso al vaglio della competente struttura di Protezione Civile Regionale per la preventiva condivisione.” annuncia il sindaco “Domani, dovremmo avere anche risposta ad alcuni interrogativi posti al Ministero Degli Interni, circa la possibilità di riapertura immediata di alcune attività commerciali minori. Stiamo andando avanti con l’esame delle istanze voucher regionali e confermo che contiamo di procedere alla erogazione nella prossima settimana”. conclude.

Facebook
Twitter
WhatsApp