Barcellona Pozzo di Gotto, gli auguri di Pasqua dell’amministrazione Materia

198

Con una lettera, il sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto, Roberto Materia, e l’intera amministrazione comunale, hanno inviato gli auguri per le festività Pasquali.

Ecco il testo integrale:

“Cari barcellonesi e pozzogottesi, l’amministrazione comunale desidera augurare una buona Pasqua a tutti voi.

Viviamo una Pasqua davvero senza precedenti, una festa che per noi è all’insegna di eventi religiosi che ci vedono uniti nel ricordare la passione di Gesù Cristo Nostro Signore e il ritorno alla vita. È un periodo ricco di difficoltà, tra tutte la più grave quella che riguarda quel nemico invisibile, il Coronavirus, che accompagna, complica e funesta le nostre vite da circa un mese.

Il virus sta creando sconquassi nella società, sta mettendo in crisi il nostro modello di vita, rischia di lasciare cicatrici che difficilmente spariranno.

L’amministrazione comunale si sente in dovere di rimarcare i piccoli miracoli che si susseguono ogni giorno, figli della necessità, figli della difficoltà, figli dell’amore di tutti noi per la nostra comunità. In un giorno così particolare non ci possiamo esimere dal ricordare l’impegno senza fine del personale sanitario che sta combattendo per tutti noi. Questi eroi lottano come soldati in trincea una guerra determinante per il nostro futuro.

Non possiamo tacere l’impegno di quella straordinaria rete di solidarietà che si è riunita intorno a chi ha bisogno, formata dal volontariato che collabora da un mese circa con il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto: Caritas Diocesana, Anpas Club Radio CB, Croce Rossa Italiana oltre la miriade di singoli, commercianti, club service, ordini professionali, aziende che hanno sostenuto e sostengono l’azione di aiuto alla popolazione che stiamo faticosamente portando avanti.

Il Comune ha attivato diverse iniziative di ogni natura per alleviare le difficoltà che la situazione ci costringe ad affrontare. Sono state messe in campo le azioni per i più fragili, sono state attivate iniziative che hanno il solo scopo di farci sentire meno la fatica della battaglia, sono state avviati percorsi nuovi e, dunque, sconosciuti all’amministrazione. Tutto ciò rende l’idea di uno sforzo collettivo che sta dando i suoi frutti. Nessun cittadino, in un momento così tragico, non ha ricevuto al bisogno un aiuto, nessuno è rimasto inascoltato, nessuno è rimasto isolato. Questo risultato, sia consentito, lo si deve anche all’abnegazione dei dipendenti comunali che, ognuno per la parte che gli compete, ha affrontato la crisi con determinazione e professionalità. Certo tutto è perfettibile e siamo certi che ognuno vorrà aiutare in questo percorso con suggerimenti e partecipazione.

Ci auguriamo che questo breve resoconto serva a ognuno da stimolo ad andare avanti nella battaglia, a dare il proprio contributo e, in buona sostanza, a spendersi per la comunità.

L’augurio di tutti noi è che ognuno possa vivere una serena Pasqua. La speranza è che quest’anno sia Pasqua anche perché rinasceremo, lasciandoci indietro il buio di questa pandemia. Potremo così tornare a vivere, a incontrarci e a festeggiare la vita.

L’Amministrazione Comunale”