Coronavirus, i decessi salgono a 27. Due nuove guarigioni

681

Dopo la notizia del decesso di una donna di 92 anni originaria di Capo d’Orlando e avvenuto al Covid Hospital “Cutroni Zodda” di Barcellona Pozzo di Gotto, il triste bilancio si è allungato ieri sera con il decesso di un uomo di 86 anni avvenuto al Policlinico di Messina. Qui l’anziano si trovava ricoverato da circa due settimane. Era, a quanto pare, uno degli ex ospiti della casa di riposo “Come d’Incanto” e sarebbe la diciottesima vittima tra gli ex assistiti dalla struttura di Via Primo Settembre. Sono quindi 27 adesso le vittime del coronavirus tra Messina e provincia. Buone notizie giungono invece sul fronte delle guarigioni. Ieri se ne sono registrate altre due che hanno portato il bilancio complessivo a 20. Bilancio che non comprende quanti sono guariti a casa e che quindi potrebbe essere ancora più incoraggiante. A sconfiggere il Covid-19 una donna di 87 anni che si trovava ricoverata al Papardo e un uomo di 55 anni, ricoverato al Policlinico di Messina. Notizie incoraggianti giungono anche sul fronte dei contagi. Ieri se ne sono registrati soltanto tre in più rispetto a martedì. Ma guai a illudersi che la partita sia già vinta. Probabilmente si è sulla buona strada, ma guai ad abbassare la guardia. Restiamo a casa. E’ un sacrificio grosso, specialmente nei giorni di festa che ci aspettano. Ma è necessario per avere definitivamente la meglio su un nemico subdolo e invisibile.