Coronavirus – Muore a Trento medico 57enne di Santa Teresa Riva

1090

E’ salito a diciassette, nella giornata di ieri, il numero dei decessi a causa del coronavirus in provincia di Messina. Il Covid-19 ha spento le vite di una donna di 89 anni, ricoverata al Policlinico di Messina e di una donna di 92 anni, ricoverata al Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto. Entrambe avevano patologie pregresse e sono andate incontro a insufficienza cardiorespiratoria. Nel tristissimo computo delle vittime, purtroppo, una luttuosa notizia arriva da Trento, dove il coronavirus ha spezzato la vita della dottoressa Gaetana Trimarchi di Santa Teresa di Riva, conosciuta come Tanya. Aveva 57 anni. Probabilmente ha contratto il Covid-19 sul luogo di lavoro. Era medico di medicina generale presso l’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento. Per quanto riguarda il fronte dei contagi, ieri sera, a Barcellona Pozzo di Gotto, si è appreso di un nuovo contagio che fa salire a dieci il bilancio complessivo  nella città del Longano. Lo ha annunciato l’assessore Nino Munafò nella sua diretta Facebook serale. Si tratta di un familiare di persona già contagiata che si trovava già in isolamento e che si trova tutt’ora nella sua abitazione in quanto le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione. A Messina, una dipendente del poliambulatorio Asp di Via del Vespro è risultata positiva al coronavirus, ma sarebbe malata da venti giorni. Il Csa ha comunque inviato una nota al direttore generale Paolo La Paglia, al sindaco Cateno De Luca e al Prefetto Maria Carmela Librizzi, chiedendo provvedimenti immediati per evitare un altro focolaio. A Patti, sei tamponi su diciotto eseguiti sul personale della tenenza della Guardia di Finanza sono risultati positivi.