Coronavirus – Primo caso anche a Brolo. Laccoto: “L’uomo è in isolamento da venti giorni”

3311
Il sindaco di Brolo, Pippo Laccoto

Primo caso di positività al Coronavirus anche nel comune di Brolo. Lo ha comunicato il sindaco Pippo Laccoto con un video messaggio, in cui ha comunque tranquillizzato la popolazione.

Il brolese, ha detto il sindaco “è già in autoisolamento volontario da venti giorni ed è collegato ai fatti della tenenza della guardia di finanza di Patti”.

Il sindaco ha voluto raccomandare ancora una volta ad attenersi alle norme per il contenimento dell’epidemia sottolineando la pericolosità dovuta a quei portatori sani di coronavirus che possono inconsapevolmente contagiare altri.

L’appello del sindaco Laccoto è quindi quello di evitare qualsiasi uscita da casa se non motivata dagli urgenti motivi previste nell’ordinanza governativa. Sono 16 le persone a Brolo restano attualmente in autoisolamento alcuni in attesa anche dei “tamponi” che purtroppo come ha denunciato lo stesso sindaco a volte mancano.

Nel video messaggio il sindaco ha evidenziato che la macchina organizzativa del comune sta approntando quanto previsto dall’ordinanza della protezione civile per la distribuzione dei buono pasto e che i “pacchi del sorriso” saranno presto in distribuzione.