Sant’Agata M.llo: l’ospedale avrà un’ala per i pazienti Covid e la terapia intensiva

1847
sant'agata di militello

L’ospedale di Sant’Agata Militello non diventerà totalmente un Covid hospital, ma avrà un’ala destinata ai pazienti affetti da Coronavirus.
Questo succederà non appena i tecnici riusciranno ad individuare percorsi separati, accessi e triage diversi e una maggiore dotazione organica, in maniera tale che non vi sia commistione tra gli operatori sanitari nelle due aree.
In più sarà creato un reparto di terapia intensiva, che rimarrà operativo anche dopo la fine dell’emergenza.

Sulle prospettive di riconversione dell’ospedale santagatese come “Covid hospital”, dopo le proteste dei giorni scorsi di sindaci e operatori sanitari, si è svolto un incontro oggi pomeriggio. Presenti all’ospedale di Sant’Agata Militello gli assessori regionali alla salute e alle autonomie locali Ruggero Razza e Bernardette Grasso, il sottosegretario alle infrastrutture Giancarlo Cancelleri e alcuni deputati regionali.