De Luca: “Ho appreso della denuncia, avrò modo di difendermi nelle sedi opportune”

991
"Lo Stato vuole la testa del sindaco De Luca", scrive il primo cittadino di Messina

"Lo Stato vuole la testa del sindaco De Luca - scrive il primo cittadino di Messina sulla sua pagina Facebook -, sono stato denunciato per aver scoperchiato le vergogne di Stato!" Con questo video Cateno De Luca ha annunciato la diretta Facebook delle 18:45, in cui si parlerà anche della denuncia ricevuta dal Ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese per vilipendio alla Repubblica.

Posted by AMnotizie.it on Thursday, March 26, 2020

“Signor ministro io la denuncia me la prendo perché mi darà modo di difendermi nelle sedi opportune. Lei faccia il suo mestiere, che io faccio il mio”.

Così il sindaco di Messina, Cateno De Luca, in un video su Fb sulla denuncia per vilipendio del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. “Le prove ci sono – aggiunge – perché il 23 marzo sullo Stretto le forze dell’ordine hanno denunciato 10 persone su tre auto non in regola dopo che erano stati fatti i presunti controlli a Villa San Giovanni prima dell’imbarco. Se è un avvertimento per il sottoscritto – sostiene – guardi ne prendo atto, ma vado avanti. Non mi fermo, perché non è pensabile che chi sta sopra le nostre teste possa continuare a dileggiare i Comuni, i sindaci e la popolazione. Nel comunicato stampa che lei ha fatto il 23 marzo sera ha dichiarato il falso, e mi assumo la responsabilità anche di questo, dicendo che nello Stretto di Messina era tutto a posto, con 10 denunce e la fila di auto dalla mattina a Villa San Giovanni.