sabato, Gennaio 22, 2022

Coronavirus – Da Palermo a Crema, il coraggio di un giovane medico specializzando

amnotizie390100x

La rotta inversa. Mentre molti, forse troppi, lasciavano il Nord per fuggire dal coronavirus, c’è chi ha scelto invece di partire dal profondo Sud per dare un mano al Settentrione falcidiato dal virus.

E’ la storia di Giuseppe Anzelmo, 27enne di Ventimiglia di Sicilia, specializzando in Medicina a Palermo, che dal 18 marzo è in servizio all’ospedale di Crema.

“I bollettini di morte mi turbavano, così ho aderito al bando della Regione Lombardia ed eccomi qua – ha raccontato all’ANSA –. I familiari non sono riusciti a fermarmi e mi sono licenziato dal laboratorio di prelievi, dove mi hanno mandato a quel paese”.

“All’inizio avevo paura, ma dopo un’ora giravo da un reparto all’altro. Mi sono reso conto che bisogna dare soprattutto sostegno emotivo ai pazienti. Qua i colleghi sono estenuati, serve tanto aiuto e io finalmente mi sento utile. E’ una esperienza straordinaria. Quanto resterò? Il contratto finisce con l’emergenza, spero quindi al più presto”. 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp