Capo d’Orlando, in isolamento fiduciario 140 persone. Il Sindaco Ingrillì ribadisce: “Si deve rimanere a casa”

2015

Non ci sono casi di contagio da Coronavirus a Capo d’Orlando, mentre sono 140 le persone in quarantena obbligatoria dopo essere rientrate da altre Regioni nei giorni scorsi.

“Non dobbiamo abbassare la guardia, bisogna rimanere a casa – ribadisce il Sindaco Franco Ingrillì – siamo nel momento cruciale per fronteggiare la diffusione dell’epidemia. Anche i familiari di coloro che sono in quarantena devono rimanere in isolamento, così come disposto dall’ordinanza del Presidente della Regione. Il rischio è di incorrere in denunce e sanzioni salatissime”.