Domani in Sicilia si attende la neve. Maltempo e insolito gelo primaverile

9458

Secondo le previsioni del Centro Meteorologico Siciliano l’inverno è pronto ad infliggere un vero e proprio colpo di coda con tanta pioggia, vento, freddo e neve, nonostante in questo fine settimana abbia fatto ufficialmente il suo ingresso dal punto di vista astronomico, la stagione primaverile.

Attualmente sul Mediterraneo centrale è presente una circolazione depressionaria che ieri ha arrecato piogge sparse e nuvolosità compatta.

Sul nord-Europa tenderà ad affermarsi una robusta area di alta pressione sul cui bordo meridionale, affluiranno masse di aria molto fredda che veicoleranno un nucleo di aria fredda che punterà il Mediterraneo.

Al contempo, sul nord-Africa, si andrà a scavare un profondo vortice di bassa pressione che, tra la giornata di mercoledì e quella di giovedì, risalirà lungo il Canale di Sicilia, ove tenderà ulteriormente ad approfondirsi.
Il tutto si tradurrà in una forte ondata di maltempo che colpirà la Sicilia con precipitazioni diffuse e abbondanti, forti venti insieme ad un consistente calo termico ed al ritorno della neve lungo le aree montuose dell’isola a quote medie o medio-alte.

Tempo previsto per mercoledì 25 marzo

Fin dal mattino avremo generali condizioni di tempo perturbato ovunque con forti piogge diffuse, fenomeni che potranno assumere carattere temporalesco.
I fenomeni assumeranno carattere nevoso, inizialmente al di sopra dei 700-800 metri sul nord della Sicilia e di 900-1000 metri altrove, con tendenza, in giornata, a successivo rialzo della quota neve.
Tra il pomeriggio e la serata avremo un ulteriore intensificazione di nubi e fenomeni su gran parte della Sicilia, eccetto l’estremo settore occidentale siculo, le aree del ragusano occidentale ed il basso nisseno.
I fenomeni assumeranno localmente carattere di forte intensità, nevosi al di sopra dei 1100-1200 metri sul nord della Sicilia, oltre i 1400-1500 metri altrove. Possibili nubifragi.
In tarda serata, temporanea attenuazione dei fenomeni su buona parte della Sicilia centro-meridionale, mentre, insisteranno lungo il settore tirrenico centro-orientale, risultando localmente a carattere di rovescio o temporale.
Venti da moderati a forti ovunque dai quadranti orientali e nord orientali, con rinforzi sensibili lungo il Canale di Sicilia ed Il Mar Ionio, ove i rispettivi mari saranno agitati o localmente molto agitati, molto mosso risulterà il mar Tirreno.
Temperature in lieve aumento ovunque.

Tempo previsto per giovedì 26 marzo

Al mattino cielo molto nuvoloso ovunque, con fenomeni di moderata intensità lungo il settore tirrenico ed ovest Sicilia.
Altrove avremo condizioni di tempo più asciutto con parziali schiarite.
Durante la giornata si assisterà ad una temporanea attenuazione dei fenomeni e della nuvolosità lungo il settore centro occidentale siculo, con le piogge che insisteranno lungo il messinese ed aree ioniche, ma anche qui giungeranno delle parziali schiarite.
Dal pomeriggio ed in serata, a partire dal settore occidentale, si assisterà ad una nuova intensificazione della nuvolosità associata a fenomeni di moderata intensità in successiva estensione, entro la tarda serata, al resto dell’isola.
I fenomeni, assumeranno carattere nevoso al di sopra degli 800-900 metri sulla Sicilia occidentale, specie durante il corso della serata e della nottata, mentre altrove la quota si attesterà attorno ai 1100-1200 metri.
I venti tenderanno a divenire da moderati a forti dai quadranti occidentali e nord occidentali.
Mari generalmente molto mossi o localmente agitati, con mareggiate lungo le coste esposte.
Temperature in generale diminuzione ovunque.