S. Agata Militello, il “grazie ” di due giovani imprenditori per sanitari e forze dell’ordine

9883

Sono tanti i gesti di solidarietà e sostegno che i cittadini stanno mostrando in questi giorni nei confronti delle istituzioni impegnate nella difficile battaglia contro il contagio del coronavirus. Ciascuno col proprio linguaggio, le proprie capacità, ma tutti a servizio del nostro Paese.

E allora c’è chi realizza striscioni e chi produce mascherine per la popolazione civile, chi dona macchinari medici, chi contribuisce producendo gel igienizzanti, chi si mette a disposizione per fare la spesa alle persone più anziane o deboli.

Stasera un altro grazie, una carezza, per il lavoro e l’impegno svolti arriva a forze dell’ordine e personale sanitario a S. Agata di Militello da due giovani imprenditori. Sono Alessandro Giuliano, gestore di un ristorante sul lungomare santagatese e Riccardo Dario Fava, proprietario di un bar a Torrenova. Le loro attività al momento sono chiuse al pubblico, ma i due giovani non sono rimasti con le mani in mano.  Armati di mascherina e guanti, in una domenica sera in cui – per fortuna – S. Agata è deserta, hanno donato pizza e bibite ai Carabinieri della locale stazione, ai Poliziotti del Commissariato e agli operatori sanitari in servizio al Pronto Soccorso, con tanto di consegna a domicilio.

“Abbiamo strappato un sorriso a chi sta lavorando in prima linea per contrastare il coronavirus, è il nostro gesto per dire grazie”, hanno detto Alessandro e Riccardo.