blank

Iniziative solidali ai tempi del coronavirus. Il Bel gesto di Leo Saija, la raccolta dello Juventus Club di Barcellona e il banco alimentare di Oliveri

L’emergenza coronavirus, pur imponendo a tutti una quarantena rigida da rispettare assolutamente per bloccare l’avanzata del mostro, non ferma la solidarietà. E meno male, aggiungiamo.

A Torregrotta una bella iniziativa è stata messa in piedi grazie alla bontà d’animo del procuratore di calcio Leo Saija. Tifosissimo del Juve, ha ricevuto in dono per il suo compleanno, direttamente dalla società bianconera, una maglia autografata di Cristiano Ronaldo. Così l’ha messa a disposizione del Comune che ha organizzato un sorteggio i cui proventi saranno destinati al Covid Hospital presso il “Cutroni Zodda” di Barcellona Pozzo di Gotto. Per partecipare all’estrazione, è necessario fare un bonifico di 20 euro sul conto corrente indicato dall’Amministrazione Comunale all’IBAN IT53O0200882370000300009414 (il quinto carattere – quello dopo IT53 – è O di Otranto), specificando la causale “Maglia Ronaldo Donazione Emergenza Coronavirus”. La consegna avverrà durante apposita cerimonia pubblica che si terrà appena finito questo momento di emergenza. A Leo Saija i complimenti per un gesto davvero eccezionale.

A Barcellona Pozzo di Gotto una raccolta a favore del reparto di Malattie Infettive è stata organizzata dallo Juventus Official Fan Club attraverso la piattaforma gofoundme.com.

A Oliveri è stato invece attivato il banco alimentare, gestito da volontari. Lo ha reso noto l’Amministrazione del sindaco Francesco Iarrera che ha evidenziato come in questo particolare momento per le famiglie e i cittadini, serva l’aiuto di tutti. Quindi l’amministrazione ha invitato chi farà la spesa a impinguare il banco alimentare con prodotti che saranno poi distribuiti a casa a chi ne ha bisogno.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank