lunedì, Agosto 15, 2022

Violazione degli obblighi del D.P.C.M., un arresto e una denuncia a Messina

Polizia Volante Messina

Nell’ambito di due diversi interventi, i poliziotti di Messina hanno denunciato un 20enne originario dello Sri Lanka e un 40enne messinese, tra le altre cose per violazione delle misure imposte dal DPCM per il contenimento della diffusione del virus COVID/19.

Nel primo episodio, i poliziotti delle Volanti hanno notato aggirarsi tra le auto in sosta in una traversa del viale Regina Margherita il 20enne srilankese, che ha provato a nascondersi accovacciandosi dietro un’auto, ma è stato raggiunto e sottoposto a controllo. L’uomo, con precedenti di polizia specifici, teneva con sé una torcia e un coltellino multiuso.

È stato pertanto denunciato per possesso ingiustificato di arnesi o grimaldelli e per inosservanza del D.P.C.M. del 9 marzo scorso.

Nel secondo intervento, i poliziotti hanno arrestato in flagranza di reato nella serata di ieri un quarantenne, per violazione degli obblighi a cui è sottoposto.

Si tratta di Antonio Bianco, messinese di 40 anni, in atto sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno.

L’uomo è stato sorpreso, fuori dalla propria abitazione senza giustificato motivo, a bordo di uno scooter, peraltro sottoposto a fermo amministrativo perché privo di assicurazione.

Il quarantenne è stato, altresì, deferito in stato di libertà per la violazione dell’art. 650 C.P. e del D.P.C.M. del 09.03.2020 recante misure urgenti per il contenimento della diffusione del virus COVID/19.

Facebook
Twitter
WhatsApp