Floresta, il Tar ha stoppato la gara per riqualificare il borgo

347

E’ stata stoppata la gara per l’esecuzione dei lavori di recupero, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico del borgo di Floresta.

Così hanno deciso i giudici della prima sezione del Tar di Catania, accogliendo il ricorso proposto da “Cosmak srl” rappresentata dall’avvocato Natale Bonfiglio; è stato presentato contro il comune di Floresta, rappresentato dall’avvocato Giovanni Domenico Cicala e nei confronti della “N.G.A. costruzioni srl” e “San Domenico srl”. E’ stato chiesto l’annullamento delle determine del comune di Floresta con cui, tra le altre, è stata affidata in via definitiva all’ati N.G.A. Costruzioni srl e San Domenico srl la gara di appalto per il borgo di Floresta per l’importo di oltre 643 mila euro. La ditta “Cosmak” aveva chiesto e poi ottenuto l’annullamento degli atti ed il Tar aveva disposto anche la regressione della procedura di gara alla fase di verifica dell’anomalia. In avanti è stato disposto un nuovo ricorso sulla congruità dell’offerta e anche sul costo del personale. Il comune di Floresta si è costituito in giudizio. All’esito della camera di consiglio, fissata per la trattazione dell’istanza cautelare, il collegio ha disposto verificazione cioè un approfondimento istruttorio, per valutare gli aspetti della gara e dell’offerta della ditta aggiudicataria. Il Tar, visto l’esito della verificazione, ha ritenuto fondato il ricorso presentato dalla “Cosmak”. Il comune di Floresta è stato condannato alle spese di giudizio per  2 mila euro.