Milazzo. Tre candidati certi in attesa di sviluppi nel centrosinistra

349

Il fermento cresce col passare dei giorni. La situazione dei candidati alla carica di sindaco della città di Milazzo va delineandosi. I candidati certi di partecipare alla competizione elettorale del prossimo 24 maggio sono tre. Si tratta di Lorenzo Italiano, il candidato civico che sarà supportato da Lega e Forza Italia; di Pippo Midili che, con il suo progetto Ri-generazione Urbana avrà l’appoggio di Diventerà Bellissima e di Maurizio Munafò. L’imprenditore operante nel settore arredamento e conosciuto in città anche per il suo impegno sociale è stato indicato come candidato alla poltrona di primo cittadino dall’Associazione Città Libera Milazzo. L’associazione ha infatti deciso di puntare su Munafò, forte della stima che in molti nutrono nei confronti dell’ex consigliere comunale. Nel centrodestra appare ancora in fase di riflessione Fratelli d’Italia che domenica scorsa, con una nota, ha fatto sentire la sua voce. Si attende adesso che la sinistra batta un colpo. Dopo la sortita del Partito Democratico nei giorni scorsi, gradita ad Articolo Uno, relativa alla possibilità di puntare ancora sul sindaco uscente Giovanni Formica si attendono passaggi ufficiali. L’attuale primo cittadino si sarebbe anche detto pronto a fare un passo indietro qualora la coalizione di centrosinistra dovesse trovare un nome da appoggiare in maniera unitaria. Sempre a sinistra emerge il nome di Fabrizio Spinelli che potrebbe far parte anche di un progetto alternativo a Giovanni Formica.