Capo d’Orlando: Palazzine IACP, il consigliere Scafidi rendiconta su ritardi ed avvio ristrutturazione

227
Palazzine IACP a Capo d'Orlando
Da oltre un anno il consigliere comunale Felice Scafidi segue con impegno l’iter per la ristrutturazione dei prospetti delle palazzine IACP di via Luigi Capuana – via Beniamino Ioppolo. A causa dei prolungati ritardi nell’avvio delle procedure di appalto, gli abitanti sono costretti ad affrontare non pochi disagi.
Su proposta dello stesso Scafidi, vice presidente del Movimento Orgoglio Orlandino, i componenti del movimento hanno approfondito la conoscenza delle problematiche per contribuire alla definizione dell’iter necessario per dare una risoluzione a quanto da anni si rinvia.
La documentazione raccolta finora dal consigliere Scafidi ha permesso, secondo il movimento, di comprendere con esattezza quanto si sia verificato negli ultimi anni a discapito dei cittadini che abitano in dette palazzine.
Si legge nel comunicato: “Infatti è ormai assodato che le tre gare di appalto (importo netto € 209.000 Palazzina A via L. Capuana; € 209.000 Palazzina B via B. Ioppolo; € 181.000 Palazzina C via L. Capuana), verranno espletate subito dopo l’approvazione del Bilancio dell’Ente (IACP), che si pensa possa avvenire entro la fine del mese di Febbraio 2020. C’è da dire che vista l’entità degli importi a base d’asta, le gare verranno espletate con procedura negoziata, quindi più veloce e se i tempi di espletamento delle gare, dovessero essere rispettate, i lavori potrebbero iniziare entro la stagione estiva 2020. E’ stato anche verificato che l’installazione dell’ascensore della palazzina B, già appaltato, è in attesa di parere del Genio Civile sui calcoli di stabilità sismica, che si pensa possa essere rilasciato entro la settimana prossima. L’ascensore verrà installato nei venti giorni successivi al rilascio del parere.
Sono state messe da parte, quindi, le imprecisioni che circolavano. Da una parte l’inizio dei lavori di ristrutturazione non erano stati avviati all’inizio del 2018 per la carenza di personale dell’IACP ed ii progetti, quindi sono stati redatti ed ultimati solo alla fine dello scorso 2019; dall’altra parte non è esatto quanto finora affermato che bisognasse prima completare i lavori delle palazzine di via Bruca, per poter iniziare i la ristrutturazione delle palazzine site in via Luigi Capuana – via Beniamino Ioppolo. Va specificato che non sussiste alcuna relazione tra gli appalti banditi a favore delle varie palazzine. 
Per quanto attenzionato, il movimento Orgoglio Orlandino, si fa carico di seguire l’evolversi della faccenda per evitare che i tempi si protraggano ulteriormente, perpetuando disagi e difficoltà negli inquilini.”