“La signora viene da Lodi”, volantino anonimo semina il panico ad Acquedolci

10124

Un’assurda vicenda ha visto, suo malgrado, protagonista, una 44enne di Acquedolci, insegnante in una scuola dell’infanzia nel comune di Tavazzano con Villavesco, al nord di Lodi, centro distante 34 km da Codogno ed in cui peraltro non è ancora stato registrato nessun caso di contagio da coronavirus.

Nella serata di sabato un volantino anonimo ha iniziato a circolare per le strade del centro tirrenico e sui cellulari degli acquedolcesi, seminando il panico tra i partecipanti alla bellissima sfilata del Carnevale.