martedì, Dicembre 1, 2020
blank

Capo d’Orlando, Coronavirus. Il Sindaco Ingrillì: “Chi rientra dal Nord comunichi l’arrivo ed eventuali sintomi”

L’Amministrazione Comunale di Capo d’Orlando ha stampato e distribuito nei  locali pubblici oltre 2000 opuscoli contenenti il decalogo dei comportamenti da tenere per prevenire l’infezione dal coronavirus denominato Covid-19. Il manifesto, che raccoglie dieci indicazioni utili anche a smentire le false notizie che corrono sul web, è stato messo a punto dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Ministero della Salute.

Per il Sindaco di Capo d’Orlando, Franco Ingrillì, si tratta di “un piccolo contributo in direzione della giusta informazione da dare ai cittadini e della corretta prevenzione da attuare. E’ importante non cedere alla psicosi né generare dannosi allarmismi: bisogna seguire le indicazioni degli esperti ed avere fiducia nel monitoraggio costante compiuto dalle istituzioni sanitarie. Allo stesso modo – prosegue il Sindaco Ingrillì – è opportuno che chi in queste ore sta rientrando in Sicilia dalle Regioni del Nord comunichi alle autorità comunali sia la zona di provenienza che gli eventuali sintomi. In questo modo sarà possibile fornire i necessari consigli e adottare eventuali provvedimenti. Ritengo che sia il modo giusto di fare prevenzione, senza creare inutili e dannosi allarmismi”.

A parziale integrazione di quanto comunicato in precedenza, a seguito di una interlocuzione con i vertici dell’Asp, e per una migliore collaborazione tra autorità amministrative e sanitarie sul territorio, il Sindaco Franco Ingrillì invita coloro che stanno rientrando a Capo d’Orlando dalle Regioni del Nord in cui insistono le zone focolaio del coronavirus e presentano sintomi influenzali, a darne comunicazione prioritariamente al proprio medico di famiglia. I provvedimenti vanno presi solo in caso di rischio reale per la comunità, senza procurare inutili e dannosi allarmismi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank