Le Iene danno spazio al Caso Antoci e al “mascariamento” subito

2013

Nella puntata de “Le Iene” andata in onda ieri sera su Italia Uno, è stato trasmesso un servizio riguardante il Caso Antoci. In particolare il servizio, curato da Gaetano Pecoraro, nella prima parte ha parlato dell’attentato subito il 18 maggio 2016 dall’allora Presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci e dalla sua scorta.

Interviste realizzate per ricostruire l’attentato, oltre che con lo stesso Antoci, con l’ex Dirigente del Commissariato di PS di Sant’Agata di Militello Daniele Manganaro, presente sul luogo dell’attentato, il sindaco di Cesarò Salvatore Calì e con Angelo Cavallo, attuale Procuratore Capo di Patti, al tempo impiegato alla Direzione Distrettuale Antimafia di Messina.

La seconda parte del servizio è invece dedicata al cosiddetto “mascariamento”, ricevuto a detta de “le Iene”, da Antoci e dalla sua scorta, attraverso la relazione della Commissione Antimafia dell’ARS, con a capo Claudio Fava, in cui si legge che l’attentato mafioso sarabbe “l’ipotesi meno plausibile”.

Nell’intervista a Claudio Fava i toni si fanno più accesi, come consuetudine del programma. Lo stesso Fava nei giorni scorsi aveva diramato un comunicato stampa in cui si diceva “Aggredito verbalmente dalle Iene”, ed effettivamente, senza entrare nel merito di chi ha torto o ha ragione, i metodi del Pecoraro sono stati un po’ bruschi. Qui il Video completo.