blank

Movida messinese: tra i denunciati anche una coppia per atti osceni in luogo pubblico

Controlli da parte della Polizia Municipale nell’ambito della movida a Messina lo scorso fine settimana.

E’ stata individuata una Casa di appuntamento sul viale Boccetta, dove due cittadine straniere ricevevano i clienti. È stato identificato il proprietario dell’immobile che verrà segnalato alla Autorità Giudiziaria per favoreggiamento della prostituzione. Il soggetto in questione aveva infatti dichiarato di risiedere nell’appartamento in questione, che poi dava in affitto settimanale a cittadine, per la maggior parte straniere, inserite in un circuito in rete di incontri a pagamento.

Continuando con i pattugliamenti, in Piazza Stazione è stata sorpresa una coppia intenta a consumare un rapporto sessuale. Per entrambi è scattata la sanzione prevista dell’articolo 726 del codice penale e multa da 5.000 a 10.000 euro oltre provvedimento di daspo urbano immediatamente notificato di allontanamento dai luoghi per 48 ore.

Il “Blitz” è andato avanti in quattro locali della movida, per la verifica dei criteri di sorvegliabilità dei locali, delle vie di fuga e della conformità della pianta planimetrica. Un locale è stato multato con 450 euro di verbale, per violazione dell’ordinanza sindacale sulle emissioni moleste.

Anche due automobilisti sono stati denunciati per questo ultimo reato:avevano due grossi impianti nel cofano delle loro auto, che riuscivano a far vibrare i vetri delle case e dei vicini locali pubblici. Nella notte di sabato 15 febbraio si è tenuto anche il servizio viabile sulla movida, coordinato dal Comm. La Rosa con personale moto montato e personale della sezione Operativa Territoriale. Sono state eseguite 14 rimozioni di vetture in sosta vietata ed elevati n. 28 verbali per infrazioni al Codice della Strada. Il totale dei veicoli controllati è stato di 35.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp