San Piero Patti, dopo trent’anni si consolida il centro abitato

185

Nel lontano 1989 l’amministrazione comunale di San Piero Patti, nel Messinese, chiese l’intervento della Protezione civile per un sopralluogo nel centro abitato per constatare la gravità del dissesto in atto.

Da allora nessun intervento organico, ma solo soluzioni provvisorie e non risolutive, nonostante i danni agli edifici e alle infrastrutture viarie e il pericolo per la pubblica incolumità in una zona con classificazione R4, ossia ad alto rischio. Oggi il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in qualità di commissario contro il dissesto idrogeologico, dà la notizia, molto attesa, dell’aggiudicazione dei lavori per il consolidamento di quell’area compresa tra i due quartieri di Torre e Margi.