Una buona Orlandina si arrende a Treviglio. Ottimo il debutto di Keller

293
Nonostante un’ottima prova di squadra a Treviglio arriva la quinta sconfitta consecutiva per l’Orlandina Basket, che nella 23a giornata del campionato di Serie A2 viene battuta al PalaFacchetti per 74-67.
I biancoazzurri giocano con un bell’atteggiamento, mettendo in campo voglia e grande aggressività, tenendo testa per 39’ ai locali. Qualche errore di troppo, dovuto alla fretta e alla voglia di rimontare nei minuti finali compromette peró il risultato e i 2 punti in classifica vanno a Treviglio.
Ottimo il debutto dell’ungherese Akos Keller, che chiude con 17 punti e 7 rimbalzi con 7/13 dal campo e 24 di valutazione. 15 e 7 rimbalzi con 4 palle perse per Laganà; 14 con 3/16 dal campo per Jon Elmore. 8 per Lucarelli e 7 per Simone Bellan, costretto ad uscire a fine primo tempo dopo aver subito una botta tremenda in testa a seguito di uno scontro di gioco. il giocatore è stato trasportato in ospedale, dove gli sono stati applicati dei punti di sutura. I primi accertamenti hanno comunque escluso emorragie o altri tipi di traumi cranici. Simone dovrebbe essere dimesso già in serata.
Prossima gara domenica al PalaFantozzi contro l’Eurobasket Roma, una sfida decisiva per la classifica dei paladini.
Per iniziare la gara coach Sodini manda in campo Laganà, Elmore, Bellan, Mobio e Keller. Coach Vertemati schiera Caroti, Palumbo, Collins, Pacher e Borra.
Ottimo avvio di gara per i paladini: il primo a segnare è l’ultimo arrivato, Akos Keller, seguito dalla tripla di Jon Elmore per un buon 5-0 iniziale. I cinque punti di Caroti impattano la gara a quota 5, mentre Laganà tiene ancora avanti i paladini. Si apre il festival delle triple al PalaFacchetti: dall’arco segnano nell’ordine Pacher, Bellan, Palumbo, Keller e Collins e dopo 7 minuti la gara è ancora sul 15 pari. Pacher e Borra inchiodano, ma Mobio e Lucarelli tengono i paladini in parità a quota 19 e Borra chiude primo quarto 21-19.

In avvio di secondo parziale inchioda ancora Borra, mentre Lucarelli la infila dall’arco. Treviglio prova a scappare con D’Almeida e la tripla di Pacher per il +5 (30-25), ma sono quattro punti di fila di Bellan a tenere Capo d’Orlando sul -1 (30-29). È ancora in equilibrio la gara quando il gioco si ferma per 15 minuti per la ferita alla testa occorsa a Simone Bellan, che in una fase di gioco si scontra con Keller ed è costretto a ricorrere alle cure dei sanitari. Ai quattro punti di fila di Pacher, replica Lucarelli dai 6,75, ma le due triple di Palumbo e Pacher mandano le squadre negli spogliatoi sul +8 Treviglio (42-34).