Rubano batterie di alimentazione di un ripetitore di telefonia mobile, arrestati due giovani

1284

Questa notte i Carabinieri della Stazione di Villafranca Tirrena hanno arrestato in flagranza di reato il 26enne R.M. e il 22enne P.S., ritenuti responsabili del reato di furto aggravato di otto batterie che alimentavano un ripetitore di telefonia mobile.

I militari sono intervenuti a seguito della segnalazione relativa ad un furto presso gli impianti di un ripetitore telefonico di un gestore di telefonia mobile, al confine tra il comune di Villafranca Tirrena e la zona Nord del capoluogo peloritano.

I Carabinieri hanno ricostruito gli spostamenti dei ladri successivi al furto, giungendo ad un’abitazione, sita in frazione Ortoliuzzo, in cui hanno rintracciato i due giovani. I militari hanno perquisito l’immobile, in uso ad uno dei due arrestati, e l’automobile parcheggiata all’esterno dell’abitazione che i due avevano utilizzato per il furto, rinvenendo gli otto accumulatori “Power Safe” da 12V sottratti poco prima presso il ripetitore telefonico e pertanto hanno arrestato i due giovani con l’accusa di furto aggravato.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, la refurtiva è stata riconsegnata alla società telefonica ed i due arrestati sono finiti agli arresti domiciliari.