Dare priorità alla vertenza dei forestali siciliani

429

Basta con il mercanteggiare ogni anno per le giornate di lavoro, basta con le promesse che non portano a nulla. La Regione deve spendere meglio le risorse e dare priorità assoluta alla vertenza dei forestali.

E’ necessaria un’inversione di tendenza rispetto al passato e puntare in via definitiva verso la stabilizzazione. Questa la dichiarazione del segretario regionale dello “Snaf Fna Sicilia” Fabrizio Colonna: “Se i lavoratori volessero attivarsi anche contro la Regione, per chiedere i loro diritti e per ribadire il loro ruolo a difesa del territorio, il nostro sindacato, con tutte le diramazioni provinciali e gli uffici legali, è pronto a fare la propria parte.” Per il responsabile regionale dello “Snaf Fna Sicilia” è fondamentale ribadire come non possano pagare i lavoratori sulla loro pelle, in quanto soggetti più deboli, perchè è ormai giunto il momento che il comparto dei forestali abbia stabilità e sicurezza: “Se queste maestranze hanno scelto di lavorare in Sicilia in questo settore e hanno assicurato condizioni ottimali al bosco ed un assetto al territorio contro il dissesto idrogeologico e lo spopolamento del territorio montano, a loro deve essere finalmente garantito un diritto di cittadinanza; costi quel che costi, con queste premesse, si deve prendere la direzione della stabilizzazione.” Infine per il sindacato la politica deve fare la propria parte, in modo che la questione forestale resti al centro del dibattito, perchè, una volta per tutte, superate le difficoltà, si chiuda questo lungo periodo di precariato.