Stanziati 107 milioni in Sicilia per la rimozione dell’amianto

1156

«107 milioni in Sicilia, 74 in Puglia, 43 in Calabria, 35 in Sardegna, 14 e 16 milioni
rispettivamente nel Lazio e Lombardia. Sono solo alcune delle somme stanziate dal
Ministero dell’Ambiente, con un decreto che assegna alle regioni 385 milioni, per la
progettazione dei lavori di rimozione dell’amianto da scuole e ospedali.”

Questo il senso di una nota della senatrice del Movimento 5 Stelle e membro della commissione ambiente al Senato, Barbara Floridia. E poi prosegue:

“A 28 anni dalla normativa che mise al bando la fibra killer, il Ministero dell’Ambiente mette al centro la messa in sicurezza degli edifici pubblici e soprattutto la salute dei cittadini. 2.400 scuole e 250 nosocomi registrano, secondo l’Osservatorio Nazionale Amianto,
presenza della fibra. Sono numeri impressionanti se moltiplichiamo il numero degli
edifici per l’utenza che giornalmente lavora o frequenta questi istituti. Le Regioni non
si lascino sfuggire questa opportunità. Ci sono state già troppe vittime per mano
dell’amianto ed ora è arrivato il momento di fermare questo killer invisibile”.