Capo d’Orlando, “Quel che resta della spiaggia”

9327

Quel che resta della Spiaggia, parafrasando il titolo di un famoso film inglese con Anthony Hopkins protagonista. Nella pellicola si parlava del viale del tramonto dell’aristocrazia inglese, mentre a Capo d’Orlando la decadenza progressiva della spiaggia sotto il faro la fa da padrone.

Dopo le mareggiate dei giorni scorsi infatti si è aggravata ulteriormente la situazione relativa al tratto di costa compresa tra il Faro e Piazza Caracciolo. La spiaggia è praticamente scomparsa, lasciando spazio al mare, che ha inghiottito tutto.

Una delle spiagge più frequentate di Capo d’Orlando, punto di attrattiva della cittadina tirrenica, è stata letteralmente divorata dalle recenti mareggiate.

L’erosione continua a preoccupare cittadini ed imprenditori turistici in vista dell’estate. Certamente servirà un intervento di ripascimento per il lungomare orlandino, oltre che i lavori per la difesa e la salvaguardia di dell’arenile di Capo d’Orlando.

Il comune ha intanto transennato le scalette che dalla strada portano alla spiaggia, o quel che ne rimane, poiché pericolanti.