Milazzo, rifiuti sotterrati in spiaggia scoperti dalle mareggiate, insorge Villarosa

431
rifiuti
Rifiuti in spiaggia

“Non è possibile tollerare quello scempio, intervengano i comuni coinvolti per bonificare l’area!”, così il Sottosegretario del Movimento 5 Stelle interviene duramente per sollecitare tutti gli enti affinchè venga bonificata tutta l’area interessata dall’enorme quantità di rifiuti venuti fuori a seguito delle forti mareggiate nel 2019, sul litorale di ponente nel comune di Milazzo.

“Quanto venuto fuori nell’ultimo anno sul litorale milazzese è veramente sconcertante, ritengo che meriti un intervento immediato e diretto da parte di tutti gli organi interessati, in primis il comune di Milazzo. Negli ultimi giorni mi sono messo in contatto sia con il Comandante Terranova della Capitaneria di Porto, sia con il direttore Dr. Marchese dell’Arpa di Messina, affinché si sollecitassero tutti gli interventi di rimozione dei rifiuti presenti sul litorale e soprattutto di caratterizzazione e bonifica della vecchia discarica scoperta sotto il terrapieno in zona Bastione”, continua Villarosa.

“Spero che l’autorità giudiziaria intervenga rapidamente nell’accertare quale mente criminale abbia, nell’ultimo trentennio, pensato illecitamente di usare le nostre spiagge come sito per interrare rifiuti. Nel frattempo però i cittadini meritano risposte e decoro ed è il Comune di Milazzo, in quanto soggetto titolare e responsabile nella rimozione dei rifiuti abbandonati o depositati in modo incontrollato come previsto dalle linee guida regionali approvate nel 2018, a dover intervenire previa ovviamente autorizzazione della magistratura. Ovviamente come forza politica di Governo daremo il pieno sostegno a tutti gli enti affinchè si affronti questo problema e vengano date risposte ai cittadini!” conclude il Sottosegretario.