Brolo, convocato consiglio comunale con 24h di preavviso. Proteste dalla minoranza

484

Ieri mattina è stato convocato un consiglio comunale straordinario a Brolo, previsto per oggi, 31 dicembre alle ore 12.30 con ben 15 punti all’ordine del giorno.

Ovvia e giustificata la protesta della minoranza, rammaricata per “la oramai consolidata prassi di convocare il consiglio comunale con un preavviso di 24 ore”, almeno stando alle parole del consigliere Gaetano Scaffidi, che ha rilasciato una nota con cui comunica la propria impossibilità a partecipare al consiglio odierno e non poter così votare, ad esempio, per la cittadinanza onoraria della Senatrice Liliana Segre.

Il sottoscritto fa presente alla S.S., ed ovviamente a tutta la giunta comunale, che non è accettabile che un consigliere comunale venga avvisato 24 ore prima della convocazione di una seduta consigliare, che ha per oggetto 14 punti all’ordine del giorno, dei quali ben 12 di riconoscimento debiti fuori bilancio.
Atti questi ultimi che oltretutto in gran parte sono totalmente carenti di relazione tecnica/amministrativa. E dei quali almeno 4 sono antecedenti il 31 dicembre 2013, e quindi, per legge, di esclusiva pertinenza dell’O.S.L.

Mi rammarica inoltre non poter votare la cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre, cosa che avrei fatto con assoluta convinzione nel rispetto della storia della stessa, e per ciò che ella oggi rappresenta. Chiedo la cortesia che la presente nota venga letta in aula dalla S.S., invitandoLa per il futuro ad avere più rispetto del ruolo dei consiglieri comunali, che hanno il diritto, sancito dal T.U.E.L., di poter conoscere per tempo gli atti del consiglio al fine di valutare con cognizione di causa le determinazioni da assumere.

Irene Ricciardello, l’ex sindaco di Brolo, affida la sua protesta ai social network ed anzi incalza scrivendo che a tre consiglieri comunali non è stata neanche notificata la convocazione per il consiglio comunale.

“E col 2019, a #Brolo, mandiamo a farsi friggere anche la democrazia…
Prima di essere Sindaco, ho ricoperto la carica di consigliere comunale per tanti anni, e mai, mai, mai si era arrivati a tanto.
Al consiglio comunale di oggi l’opposizione consiliare non è gradita… e quindi “democraticamente” non la si convoca!
Ebbene si, a Brolo succede anche questo!
Ad almeno 3 consiglieri comunali non è stata notificata la convocazione per il consiglio comunale di oggi…
Soprassiedo poi sul fatto che si debbano trattare 15 punti all’adg, con convocazione urgente (24 ore prima) e documenti messi a disposizione solo ieri in tarda mattinata…”