Barcellona, vietati i botti di capodanno. Per i trasgressori multe fino a 500€

1961

Dopo Messina, niente botti di capodanno a Barcellona Pozzo di Gotto. Il sindaco Materia ha firmato l’ordinanza che, a far data dal 23 dicembre e sino al 6 gennaio 2020, prevede il divieto di utilizzare a qualsiasi titolo nell’area di Piazza Duomo e nelle zone circostanti, in concomitanza di pubbliche o private manifestazioni, artifizi pirotecnici, ovvero materiali e congegni esplodenti come petardi, botti ect. e/o contenitori di vetro, metallo o altri materiali simili, che possano essere potenzialmente pericolosi per l’incolumità pubblica.

L’ordinanza prevede inoltre il divieto assoluto di vendita di bevande alcoliche, nella medesima fascia oraria e negli stessi luoghi della città in cui sono banditi i botti e petardi. Vietato inoltre “abbandonare in luogo pubblico contenitori di bevande o contenitori di qualsiasi genere realizzati in vetro o materiale similare soggetto a rottura, che verrà sanzionato anche ai sensi della presente ordinanza”.

I trasgressori delle disposizioni contenute nella presente ordinanza saranno puniti con la sanzione amministrativa da € 50,00 a € 500,00 e la sanzione accessoria del sequestro degli oggetti o strumenti illecitamente detenuti, ferma restando, altresi, l’applicazione di ogni altra misura sanzionatoria prevista dall’ordinamento per ciascuna fattispecie di violazione.