Sant’Agata, danni al lungomare. L’intervista all’Assessore Pedalà

468

Il primo duro colpo al lungomare di S. Agata Militello lo aveva già inferto la mareggiata del 13 dicembre scorso, con allagamenti, danni ad un lido estivo e il cedimento di una porzione della struttura sottostante la piazzetta Peppino Impasto e il conseguente crollo del marciapiede. Il colpo di grazia è arrivato, però, con la violenta mareggiata dei giorni antecedenti il Natale.

L’area del parcheggio Peppino Impastato ha subito ulteriori lesioni, sprofondando ulteriormente, mentre due stabilimenti balneari sono stati letteralmente spazzati via. La furia del mare si è spinta sull’arenile tanto che l’acqua è uscita ad invadere la provinciale 162 bis e il lungomare Pio La Torre allagandoli in più punti, lasciando poi sulla sede stradale sabbia, sassi e detriti di ogni genere.  Nell’intervista le parole di Calogero Pedalà, Assessore di S. Agata Militello