Meteo, arriva l’inverno. In Sicilia neve a bassa quota già da stasera

10421

Prima vera ondata di freddo invernale in arrivo nelle prossime ore. Un impulso di correnti polari sta per interessare il Sud Italia. Il primo fronte freddo transiterà sabato ma al suo seguito il continuo apporto di altri impulsi freddi manterrà il tempo instabile per tutto il weekend e in parte fino alla giornata di lunedì.

L’aria fredda, proveniente dalla Russia, sta raggiungendo in queste ore il sud Italia, accompagnata da venti sostenuti che si caricano di umidità, generando precipitazioni moderate che, anche a quote relativamente basse, assumeranno caratteristiche nevose.

Nei prossimi giorni ci attende, dunque, una spiccata instabilità con piogge, tra il debole e il moderato, più frequenti nelle ore notturne e con caratteristiche prettamente invernali e per la gioia di chi ama la neve, sui Nebrodi sono previsti accumuli tra 10 e 20 cm.

Per domani, domenica 29 dicembre, cielo in prevalenza nuvoloso con fenomeni fra il debole e il moderato e che diventeranno nevosi già a partire dai 400/600 mt slm. Le temperature, sotto l’azione di venti di tramontana che renderanno agitati anche i mari,  caleranno sensibilmente. I valori massimi non supereranno i 10C°, mentre le temperature minime si attesteranno tra i 5 C° e i 6 C° sul mare.

Lunedì 30 dicembre sarà caratterizzato ancora da condizioni di forte instabilità, specie nella prima parte della giornata quando le temperature, ben al di sotto dei valori medi stagionali, favoriranno fenomeni che assumeranno carattere nevoso già dai 500 mt e localmente non si esclude si possano vedere fiocchi di neve anche a quote ancora più basse.

Altrove saranno frequenti grandinate, accompagnate da elevata attività elettrica e alternate a occasionali schiarite. I venti soffieranno ancora a tratti sostenuti dai quadranti settentrionali.

Congederemo il 2019 con un miglioramento, previsto proprio a partire dall’ultimo giorno dell’anno, quando si andrà verso un generale miglioramento con temperature che, tuttavia, complici i cieli sereni, si manterranno ancora al di sotto delle medie stagionali.