sabato, Dicembre 5, 2020
blank
Naso

Naso, domani il concerto dedicato alla Natività Cristiana

Nell’ambito del progetto “In Nativitate Domini”, incentrato sulle rare immagini di Natività tratte da pitture su vetro, che ha preso forma nella mostra allestita ed inaugurata domenica 15 dicembre nella Chiesa Madre dei SS. Filippo e Giacomo di Naso, e che rimarrà visitabile fino al 6 gennaio 2020, ecco giungere i canti ed i suoni della tradizione nebroidea che, ancora oggi, in molti centri, costituiscono l’espressione più autentica di devozione popolare nei confronti della festa della Natività cristiana.

Sullo sfondo della mostra, sabato 21 dicembre, alle ore 19:30, sempre nella Chiesa Madre di Naso, sarà infatti protagonista il Duo Antiquo formato da Pinello Drago, alla voce, chitarra e fiati pastorali, e da Benjamin Pouzadoux, alla ghironda, antico cordofono a tastiera d’origine medievale.

Di assoluto interesse il programma musicale proposto dall’inedito duo, che comprende le classiche pastorali, i canti di novena e di questua di tradizione nebroidea, le cosiddette nannaredde o ninnaredde, ed i temi di danza, anche di origine francese, in segno di festa per la nascita del Bambin Gesù.

Un’occasione da non perdere, quella proposta dal Comune di Naso su progetto del Museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani, curato dall’Associazione culturale Kiklos, per riscoprire canti e suoni perduti del Natale della cultura popolare siciliana in una formazione musicale davvero inedita, che fa ritrovare assieme antichi suoni strumentali pastorali con quelli dei trovatori medievali.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank