Capo d’Orlando, si avvicina l’introduzione della TARIP – VIDEO

635

A distanza di sei mesi dal primo convegno organizzato da Legambiente Nebrodi, a Capo d’Orlando è cambiato tanto sul tema dei rifiuti.

Lo scorso settembre, infatti, il Comune paladino ha rescisso il contratto con la ditta che si occupava della raccolta e affidato per sei mesi la gestione alla Loveral di Patti.

Nel convegno di mercoledì, moderato da Salvatore Granata, il sindaco Ingrillì si è impegnato per l’istituzione della Tariffazione puntuale dei rifiuti anche a Capo d’Orlando, una modalità di calcolo della tariffa che dovrebbe portare ad un risparmio di circa il 25% per i cittadini.

Apripista del sistema sui Nebrodi è stato il Comune di Torrenova, che in pochi mesi ha ottenuto l’80% di raccolta differenziata.

Proprio sulla scorta di questa esperienza, Salvatore Gurgone, esperto di Legambiente Nebrodi, ha operato una simulazione sulle utenze di Capo d’Orlando, ottenendo come risultato un risparmio variabile tra il 25% ed il 30% della tariffa.

Il Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrilli ha pure posto l’accento sulla necessità di una buona impiantistica per il trattamento dei rifiuti al fine di ridurre ulteriormente i costi.