sabato, Settembre 19, 2020
Prefettura di Messina

Quattro persone scomparse in provincia di Messina, sollecitate le attività di ricerca

Il commissario straordinario del Governo per le persone scomparse Giuliana Perrotta ha dedicato la giornata del 12 dicembre allo svolgimento di iniziative per l’attività di ricerca di persone scomparse.

Oltre venti anni fa, è scritto nella nota della prefettura di Messina, scomparve nel nulla la madre di due bambini, mentre risultano irrisolti i casi riguardanti Tindaro Bisazza, scomparso dal villaggio di Castanea di Messina l’8 aprile 2013, Arcangela Valenti scomparsa dalla propria abitazione di Mistretta il 2 maggio 2017 ed Antonino Barrile scomparso dalla località Girasia di Saponara il 31 ottobre 2017. Sono in corso le ricerche di Tindaro Russo, allontanatosi dalla propria abitazione di Terme Vigliatore il 29 novembre scorso, per il quale è stato tempestivamente attivato il piano provinciale di intervento per la ricerca di persone scomparse. Tutti questi casi sono stati esaminati nel corso di una riunione straordinaria di coordinamento interforze che si è svolta alla prefettura di Messina, presieduta dal prefetto Maria Carmela Librizzi, con la partecipazione dei vertici delle forze di polizia. In questa sede si è stabilito di dare nuovo impulso alle attività di ricerca, con il concorso delle amministrazioni locali interessate.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp