La “Giornata Nazionale della sicurezza” all’Istituto Anna Rita Sidoti di Gioiosa Marea

118
Giornata Nazionale della Sicurezza

La “Giornata nazionale della sicurezza della scuola” è stata presa immediatamente in considerazione dal dirigente prof. Leon Zingales dell’Istituto Anna Rita Sidoti di Gioiosa Marea. “Prepariamoci” è stata la parola d’ordine della giornata e “sicurezza” il tema posto al centro dell’attenzione.

In collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile rappresentato dall’architetto Giuseppe Polizzi, l’associazione di volontariato dei Rangers con il geom. Enzo Spatola, la Croce Rossa Italiana nella persona di Olaf Calderone e con la presenza del sindaco di Gioiosa Marea Ignazio Spanò, l’istituto è stato coinvolto in una prova pratica di evacuazione e gestione del rischio sismico dove si sono coniugati informazione, formazione ed addestramento.

La scuola, attraverso la referente del progetto Prof.ssa Marzia Rita Mancuso, ha aderito alla giornata della sicurezza anche negli anni precedenti con altre azioni, (cortometraggi, flash mob, video interviste), ma l’evento di quest’anno ha permesso di coinvolgere tutti gli studenti rendendoli “Piccoli cittadini in sicurezza” e più coscienti ai pericoli.

L’importante iniziativa, ha interessato gli alunni del plesso “Aragona”, la segreteria e i collaboratori Ata, in un incontro di formazione e informazione sul valore della sicurezza e le indicazioni sul comportamento da tenere in caso di emergenza, proiettando anche alcuni filmati specifici. Gli operatori hanno allestito un vero e proprio campo di soccorso nell’area di attesa della protezione civile per la popolazione in caso di sisma.

Per testare la capacità di risposta, è stata simulata nella seconda parte della mattina, una prova di evacuazione, recupero e salvataggio di un ferito da parte della Croce Rossa, manovre di primo soccorso, conoscenza del territorio e la gestione delle comunicazioni radio dei volontari.

A conclusione, si ritiene particolarmente soddisfatto il  dirigente Prof. Leon Zingales, che ha dichiarato: “la giornata di oggi rimarrà per sempre impressa nella mente degli alunni; la cultura della sicurezza  deve essere vissuta nelle famiglie e negli alunni. Analoghe iniziative verranno ripetute nelle prossime settimane in tutti gli altri plessi.