La Guarda Costiera sequestra un cantiere navale abusivo a Portorosa

415
Sequestrato un cantiere navale

In data odierna personale militare della Guardia Costiera di Milazzo ha dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo adottato dall’Ufficio del Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, su richiesta della Procura della Repubblica di Barcellona P.G. guidata dal Dott. Emanuele Crescenti, ponendo sotto sequestro un’area demaniale marittima di circa 193 mq. abusivamente occupata da alcuni locali di una struttura adibita a cantiere navale, sita in località avamporto del complesso turistico denominato Portorosa nel Comune di Furnari.
L’attività di indagine coordinata dal Dott. Matteo De Micheli, nasce da una verifica effettuata dalla Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Milazzo, a seguito della quale è stato accertato che una porzione della citata struttura occupava un’area demaniale marittima in assenza di idoneo titolo concessorio.

La competente Autorità giudiziaria, ravvisando la configurabilità dell’illecito di abusiva occupazione demaniale per il mantenimento delle strutture in parola, ha adottato il decreto di sequestro preventivo dell’area utilizzata sine titulo, ravvisando che la disponibilità delle stesse avrebbe potuto aggravare e protrarre le conseguenze del reato ipotizzato, con ulteriore compromissione del territorio e dei beni oggetto del sequestro.