Patti: “Perchè non organizzare i grandi eventi musicali al PalaSerranò?”

855
Il PalaSerranò di Patti

Sfruttare il Palaserranò di Patti per i grandi eventi musicali che si sarebbero dovuti svolgere al Palasport di Acireale. E’ la proposta del consigliere comunale Federico Impalà che è stata inviata al sindaco di Patti Mauro Aquino e a Live Nation Italia.

Impalà ha ricordato come sia notizia di questi giorni che il Palasport di Acireale chiuderà i battenti, quindi, salteranno tutti i grandi eventi che erano già previsti per questo inverno. Appare chiaro che in Sicilia non sono molte le strutture al coperto in grado di ospitare eventi importanti, anzi sono davvero poche; tra queste figura il Palasport “Serranò” di Patti. Dopo che sono stati annullati i concerti in programma al Palasport di Acireale, tra gli eventi attesi i concerti di Elisa, Marco Mengoni e Coez, con molti biglietti già venduti, che ora verranno rimborsati, seppur è notorio che il concerto di Coez sia stato spostato al PalaCatania. “A mio giudizio, ha scritto il consigliere, è un’occasione che la Città di Patti potrebbe cogliere al volo e tentare di contattare gli organizzatori per considerare la possibilità di svolgere tali eventi nella nostra città. Di certo il Palasport di Patti è una struttura meno capiente (anche se non di molto) ma di certo più nuova rispetto a qualsiasi struttura al coperto in Sicilia. Su change.org è stata lanciata una petizione online perchè nell’ambito musicale si possa investire in Sicilia, realizzando strutture e servizi all’avanguardia. “Invito tutti a firmare tale petizione online e anche il sindaco di Patti a farsi promotore ed osare in questa iniziativa, ha concluso Impalà ed invito pubblicamente gli organizzatori di tali eventi – Live Nation Italia – a considerare il PalaSerranò di Patti che con gli oltre 3000 posti a sedere e l’eventuale parterre, potrebbe avere una capienza di oltre 4000 persone.”