domenica, Settembre 20, 2020
Presto la denuncia

Barcellona. Presto la denuncia alla procura per i cuccioli bruciati vivi

Il comune di Barcellona presenterà una denuncia alla procura della repubblica di Barcellona per la vicenda dei cuccioli avvolti tra la carta a cui sconosciuti hanno dato fuoco.

Lo ha dichiarato Angelita Pino, assessore alla politiche di tutela degli animali: “Stiamo aspettando il referto dei veterinari, dopo di che sporgeremo denuncia alla procura, ha dichiarato l’assessore Pino; inoltre i vigili urbani hanno avviato accertamenti sul terreno, dove sono stati trovati i cani.” Alla luce di questi accertamenti si potranno avere le idee chiare su quanto accaduto e i magistrati potranno indagare, per capire chi abbia potuto compiere un gesto così disumano.”

Com’è noto i fatti sono accaduti domenica pomeriggio; i quattro cuccioli sono stati abbandonati nella zona di Santa Venera. Sono stati avvolti nella carta e poi è stato appiccato il fuoco. Due sono morti in un ambulatorio veterinario, altri due, seppur ustionati e feriti alle zampe, sono vivi anche se ancora hanno ancora bisogno di cure.

Riguardo a questo gesto atroce, si sono moltiplicati su Facebook i commenti di sdegno e di sconcerto; sulla pagina del social dei volontari dell’associazione “Amici degli Animali”, che sono stati allertati da una persona che risiede nella zona dove è stato appiccato il fuoco, è stato evidenziato che i cuccioli sopravvissuti sono stati ripuliti dai segni del fuoco e tosati e continuano le terapie.

Non sono fuori pericolo, perché possono sorgere complicazioni, in particolare infezioni per le numerose ferite riportate. Sono stati più fortunati degli altri due cuccioli, che purtroppo sono morti nell’incendio. L’associazione ha lanciato un appello, consapevole del fatto che i due cuccioli presto avranno bisogno di una famiglia.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp