Barcellona, il 27 novembre scioperano gli addetti alla raccolta dei rifiuti

153

I lavoratori della Dusty, impegnati nel servizio di igiene ambientale nel territorio della città del Longano, incroceranno le braccia mercoledì 27 novembre.

Per l’intera giornata e dunque per sei ore, non verrà effettuata la raccolta dei rifiuti. Lo ha comunicato ufficialmente ieri il segretario provinciale Cgil Funzione Pubblica Carmelo Pino.

Lo sciopero arriva per il mancato pagamento del saldo della mensilità del mese di settembre ed il pagamento del mese di ottobre.

Visto che nessuna certezza è stata manifestata dalla società sul puntuale pagamento degli stipendi e considerato il grave ritardo cronico con cui si pagano le spettanze, l’assemblea dei lavoratori del cantiere di Barcellona ha deciso che il 27 novembre i lavoratori si asterranno dal lavoro per l’intera giornata; saranno garantiti comunque i servizi essenziali come per legge.

La questione della regolarità degli stipendi è un drammatico tormentone che purtroppo si ripete e che non si è mai risolto; circostanze avvenute ripetutamente, prostrando i lavoratori, nonostante abbiano svolto le loro mansioni con puntualità e senza creare disagi ai cittadini barcellonesi. A questo punto, visto che non si vedono soluzioni all’orizzonte, è guerra aperta.

Non si intravedono vie d’uscita. Il comune non ha le risorse economiche necessarie per pagare le fatture mensili di oltre 400 mila euro che la “Dusty” puntualmente presenta – il costo totale per tutti i lavoratori; si procede ad acconti che ovviamente non bastano per pagare lo stipendio e nemmeno un ulteriore acconto sul salario di settembre.