sabato, Agosto 15, 2020
barcellona

Barcellona, al sicuro i progetti di contrada Manno e del centro “Cairoli”

Adesso l’aggiudicazione è davvero definitiva ed è stato scongiurato il pericolo di perdere i finanziamenti regionali. E’ rientrato l’allarme per i progetti di contrada Manno e del centro giovanile “Cairoli”.

C’era il rischio che venissero azzerati e per questo ieri l’assessore ai lavori pubblici Tommaso Pino si è recato a Palermo, alla Regione, per chiedere di far rientrare i procedimenti di revoca. E così è stato. “Non avevo dubbi sulla correttezza dell’operato dei nostri uffici e quindi sull’ottenimento del finanziamento – ha spiegato l’assessore Pino – l’avvio di revoca era nato solo da un problema di comunicazione tra gli uffici comunali e regionali di cui l’opposizione era a conoscenza ma, per strumentalizzare la vicenda a fini personali, si crea sempre allarmismo inutile a discapito dell’interesse comune.”

A questo punto i due progetti sono stati confermati, anche grazie ai chiarimenti che sono stati formalizzati nell’istanza firmata dal sindaco Roberto Materia e dal rup ingegnere Carmelo Perdichizzi. E’ stata comunicata la revoca dell’avvio del procedimento di revoca, firmata dal dirigente del servizi 2 dell’assessorato regionale alla famiglia, politiche sociali e lavoro Giuseppe Spartà, dagli istruttori direttivi Maurizio Falletta ed Ernesto Cocuzza e dal funzionario direttivo Marcello Inzerillo.

Per i due progetti, il caso è chiuso. Il primo si riferisce alla copertura dell’impianto sportivo di contrada Manno, il secondo alla riqualificazione del centro giovanile “Cairoli”. Il primo sarà eseguito dall’impresa “Galleon Buildings srl” di Caserta, grazie ad un ribasso di oltre il 26% per un importo di 275 mila euro; il secondo dalla “C.S.T Costruzioni srl” di Mussomeli, grazie ad un ribasso di oltre il 23%, per un importo di 349 mila euro. Con la prima opera si effettuerà la copertura dell’impianto e si consentirà alle squadre che disputano campionati superiori di avere un impianto al coperto.

Grazie alla seconda si procederà al recupero di due campi sportivi, uno in erba sintetica ed uno polifunzionale; il restyling riguarderà gli spogliatoi, locali esterni, recinzione ed illuminazione, i bagni per i disabili e la messa a norma degli impianti che, ad oggi, accoglie tutto il centro giovanile. I lavori di “Manno” e “Cairoli” sono stati finanziati dalla Regione, rispettivamente per 585 e 599 mila euro.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp